VALUTAZIONE – Scuola Secondaria di I° grado

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

 

I Programmi e le Indicazioni per il curricolo attribuiscono un importante ruolo alla valutazione, sia riferito all’efficienza ed efficacia del sistema d’istruzione e formazione sia agli apprendimenti degli studenti, ossia i livelli raggiunti nelle conoscenze/abilità/competenze individuate negli obiettivi formativi. Ai sensi della L. n. 169/2008 e il D.P.R. 22 giugno, n° 122 concorre alla valutazione complessiva anche il comportamento dell’alunno, in ordine al grado d’interesse e alle modalità di partecipazione, all’impegno, alla capacità di relazionare con gli altri. La valutazione delle materie disciplinari e del comportamento viene espressa in decimi.

Gli strumenti di valutazione sono:

• la comunicazione infraquadrimestrale (dicembre – aprile) indicante solo le insufficienze riportate nelle varie materie disciplinari e il voto di comportamento. Per le classi terze è espresso anche il consiglio orientativo;

• la scheda di valutazione ministeriale (febbraio – giugno) riportante i voti nelle varie discipline e il voto in condotta.

Altri documenti di valutazione sono i registri elettronico e il registro/giornale dell’insegnante.

Ad integrare la valutazione interna d’Istituto sono le prove somministrate alle classi terze, realizzate dall’INVALSI (Istituto nazionale per la valutazione al sistema educativo). L’obiettivo è accertare a quali livelli e standard nazionali sono stati acquisiti gli obiettivi specifici di apprendimento fissati.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE

 

Ogni docente, secondo le caratteristiche della propria materia, si impegna a verificare in itinere il grado di raggiungimento individuale degli obiettivi in sede di Consiglio di classe. Ogni docente comunicherà il giudizio della verifica orale o scritta sul registro elettrico, sul libretto delle comunicazioni o sul diario. Le verifiche scritte sono disponibili, per i genitori, a scuola. L’alunno dovrà impegnarsi a far firmare con sollecitudine i giudizi, mentre i genitori a prenderne visione regolarmente sul diario / registro elettronico. La valutazione complessiva terrà conto del conseguimento, da parte dell’alunno, sia degli obiettivi educativi, sia di quelli didattici delle singole discipline.

Valutazione secondaria

La valutazione del comportamento risulta essere vincolante per la partecipazione a uscite e visite guidate.

INDIETRO

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi